C’era nel paese di Uz un uomo che si chiamava Giobbe. Quest’uomo era integro e retto; temeva Iddio e fuggiva il male.


cera-nel-paese-di-uz-un-uomo-che-chiamava-giobbe-questuomo-era-integro-e-retto-temeva-iddio-e-fuggiva-male
job 1:1c’eranelpaesediuzunuomochechiamavagiobbequest’uomoeraintegrorettotemevaiddiofuggivamalec’era nelnel paesepaese didi uzuz unun uomouomo cheche sisi chiamavachiamava giobbequest’uomo eraera integrointegro ee rettotemeva iddioiddio ee fuggivafuggiva ilil malec’era nel paesenel paese dipaese di uzdi uz unuz un uomoun uomo cheuomo che siche si chiamavasi chiamava giobbequest’uomo era integroera integro eintegro e rettotemeva iddio eiddio e fuggivae fuggiva ilfuggiva il malec’era nel paese dinel paese di uzpaese di uz undi uz un uomouz un uomo cheun uomo che siuomo che si chiamavache si chiamava giobbequest’uomo era integro eera integro e rettotemeva iddio e fuggivaiddio e fuggiva ile fuggiva il malec’era nel paese di uznel paese di uz unpaese di uz un uomodi uz un uomo cheuz un uomo che siun uomo che si chiamavauomo che si chiamava giobbequest’uomo era integro e rettotemeva iddio e fuggiva iliddio e fuggiva il male

Osserva l’uomo integro e considera l’uomo retto; perché v’è una posterità per l’uomo di pace.