Voi amate il mare, capitano? - Sì! L'amo! Il mare è tutto. Copre i sette decimi del globo terrestre; il suo respiro è puro e sano; è l'immenso deserto in cui l'uomo non è mai solo, poiché sente fremere la vita accanto a sé. Il mare non è altro che il veicolo di un'esistenza straordinaria e prodigiosa; non è che movimento e amore, è l'infinito vivente, come ha detto uno dei vostri poeti. Infatti, signor professore, la natura vi si manifesta con i suoi tre regni: minerale, vegetale, animale. Quest'ultimo vi è largamente rappresentato da quattro gruppi di zoofiti, da tre classi di articolati, da cinque classi di molluschi, da tre di vertebrati, dai mammiferi, dai rettili e dalle innumerevoli legioni di pesci, che contano oltre tredicimila specie, di cui un decimo soltanto appartiene all'acqua dolce. Il mare è il grande serbatoio della natura, è dal mare che il globo è, per così dire, incominciato, e chissà che non finisca in lui. Ivi è la calma suprema. Il mare non appartiene ai despoti. Alla sua superficie essi possono ancora esercitare diritti iniqui e battersi, divorarsi, recarvi tutti gli orrori della terra; ma trenta piedi sotto il suo livello, il loro potere cessa, la loro influenza si estingue, tutta la loro potenza svanisce! Ah! Signore, vivete, vivete nel seno del mare! Qui soltanto è indipendenza, qui non riconosco padroni, qui sono libero!


voi-amate-mare-capitano-sì-l'amo-il-mare-è-tutto-copre-i-sette-decimi-del-globo-terrestre-suo-respiro-è-puro-e-sano-è-l'immenso-deserto-in
jules vernevoiamatemarecapitanol'amomaretuttocopresettedecimidelgloboterrestresuorespiropurosanol'immensodesertoincuil'uomononmaisolopoichésentefremerevitaaccantoaltrocheveicolodiun'esistenzastraordinariaprodigiosamovimentoamorel'infinitoviventecomehadettounodeivostripoetiinfattisignorprofessorenaturavimanifestaconsuoitreregnimineralevegetaleanimalequest'ultimolargamenterappresentatodaquattrogruppizoofiticlassiarticolaticinquemolluschivertebratidaimammiferirettilidalleinnumerevolilegionipescicontanooltretredicimilaspecieundecimosoltantoappartieneall'acquadolcegrandeserbatoiodellanaturadalpercosìdireincominciatochissàfiniscaluiivicalmasupremaaidespotiallasuasuperficieessipossonoancoraesercitaredirittiiniquibattersidivorarsirecarvituttigliorroriterratrentapiedisottolivelloloropoterecessainfluenzaestinguetuttapotenzasvanisceahsignorevivetevivetenelsenomareindipendenzariconoscopadronisonoliberovoi amateamate ilil mareil maremare èè tuttocopre ii settesette decimidecimi deldel globoglobo terrestreil suosuo respirorespiro èè puropuro ee sanoè l'immensol'immenso desertodeserto inin cuicui l'uomol'uomo nonnon èè maimai solopoiché sentesente fremerefremere lala vitavita accantoil maremare nonnon èè altroaltro cheche ilil veicoloveicolo didi un'esistenzaun'esistenza straordinariastraordinaria ee prodigiosanon èè cheche movimentomovimento ee amoreè l'infinitol'infinito viventecome haha dettodetto unouno deidei vostrivostri poetila naturanatura vivi sisi manifestamanifesta concon ii suoisuoi tretre regniquest'ultimo vivi èè largamentelargamente rappresentatorappresentato dada quattroquattro gruppigruppi didi zoofitida tretre classiclassi didi articolatida cinquecinque classiclassi didi molluschida tretre didi vertebratidai mammiferidai rettilirettili ee dalledalle innumerevoliinnumerevoli legionilegioni didi pesciche contanocontano oltreoltre tredicimilatredicimila speciedi cuicui unun decimodecimo soltantosoltanto appartieneappartiene all'acquaall'acqua dolceil maremare èil grandegrande serbatoioserbatoio delladella naturaè daldal maremare cheche ilil globoglobo èper cosìcosì diree chissàchissà cheche nonnon finiscafinisca inin luiivi èla calmacalma supremail maremare nonnon appartieneappartiene aiai despotialla suasua superficiesuperficie essiessi possonopossono ancoraancora esercitareesercitare dirittidiritti iniquiiniqui ee battersirecarvi tuttitutti gliorrori delladella terrama trentatrenta piedipiedi sottosotto ilil suosuo livelloil loroloro poterepotere cessala loroloro influenzainfluenza sisi estinguetutta lala loroloro potenzapotenza svaniscevivete nelnel senoseno deldel marequi soltantosoltanto èè indipendenzaqui nonnon riconoscoriconosco padroniqui sonosono liberovoi amate ilamate il mareil mare èmare è tuttocopre i settei sette decimisette decimi deldecimi del globodel globo terrestreil suo respirosuo respiro èrespiro è puroè puro epuro e sanoè l'immenso desertol'immenso deserto indeserto in cuiin cui l'uomocui l'uomo nonl'uomo non ènon è maiè mai solopoiché sente fremeresente fremere lafremere la vitala vita accantoaccanto a séil mare nonmare non ènon è altroè altro chealtro che ilche il veicoloil veicolo diveicolo di un'esistenzadi un'esistenza straordinariaun'esistenza straordinaria estraordinaria e prodigiosanon è cheè che movimentoche movimento emovimento e amoreè l'infinito viventecome ha dettoha detto unodetto uno deiuno dei vostridei vostri poetila natura vinatura vi sivi si manifestasi manifesta conmanifesta con icon i suoii suoi tresuoi tre regniquest'ultimo vi èvi è largamenteè largamente rappresentatolargamente rappresentato darappresentato da quattroda quattro gruppiquattro gruppi digruppi di zoofitida tre classitre classi diclassi di articolatida cinque classicinque classi diclassi di molluschida tre ditre di vertebratidai rettili erettili e dallee dalle innumerevolidalle innumerevoli legioniinnumerevoli legioni dilegioni di pesciche contano oltrecontano oltre tredicimilaoltre tredicimila speciedi cui uncui un decimoun decimo soltantodecimo soltanto appartienesoltanto appartiene all'acquaappartiene all'acqua dolceil mare èmare è ilè il grandeil grande serbatoiogrande serbatoio dellaserbatoio della naturaè dal maredal mare chemare che ilche il globoil globo èper così diree chissà chechissà che nonche non finiscanon finisca infinisca in luiivi è laè la calmala calma supremail mare nonmare non appartienenon appartiene aiappartiene ai despotialla sua superficiesua superficie essisuperficie essi possonoessi possono ancorapossono ancora esercitareancora esercitare dirittiesercitare diritti iniquidiritti iniqui einiqui e battersirecarvi tutti glitutti gli orrorigli orrori dellaorrori della terrama trenta pieditrenta piedi sottopiedi sotto ilsotto il suoil suo livelloil loro potereloro potere cessala loro influenzaloro influenza siinfluenza si estinguetutta la lorola loro potenzaloro potenza svaniscevivete nel senonel seno delseno del marequi soltanto èsoltanto è indipendenzaqui non riconosconon riconosco padroniqui sono libero

Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua. -Erri De Luca
sul-mare-non-è-come-a-scuola-non-stanno-professori-ci-sta-mare-e-stai-e-mare-non-insegna-mare-fa-con-maniera-sua
Anima che sprofonda nel mare del silenzio, mite nel suo aggrapparsi alla vita, ma quel mare così tetro e calmo la racchiude in un dolce abbraccio. -Gigliola Perin
anima-che-sprofonda-nel-mare-del-silenzio-mite-nel-suo-aggrapparsi-alla-vita-mare-così-tetro-e-calmo-racchiude-in-un-dolce-abbraccio